Portale Trasparenza Comune di Bione - AUTENTICAZIONE DOCUMENTI E FIRME

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

AUTENTICAZIONE DOCUMENTI E FIRME

Responsabile di procedimento: DAMIOLI LEONELLA

Descrizione

I certificati medici, sanitari, veterinari, di origine, di conformita' CE, di marchi o brevetti non possono essere sostituiti da altro documento, salvo diverse disposizioni della normativa di settore .Autenticare una copia di un documento significa attestare la sua conformità con l'originale.

Le copie autentiche, totali o parziali, di atti e documenti possono essere ottenute con qualsiasi procedimento che garantisca la riproduzione fedele e duratura dell'atto o documento (articolo 18, comma 1 del Decreto del Presidente della Repubblica del 28/12/2000, n. 445).

L'autenticazione delle copie può essere fatta (articolo 18, comma 2 del Decreto del Presidente della Repubblica del 28/12/2000, n. 445):

  • dal pubblico ufficiale che ha emesso l'originale
  • dal pubblico ufficiale presso cui è depositato l'originale
  • dal pubblico ufficiale per cui deve essere prodotto il documento
  • da un notaio
  • da un cancelliere
  • da un segretario comunale o altro funzionario incaricato dal sindaco.

L'autenticazione della copia è apposta in calce alla copia e deve contenere:

  • la data e il luogo del rilascio
  • il numero dei fogli di cui è composto il documento
  • il nome, cognome, la qualifica, la firma per esteso del pubblico ufficiale autorizzato
  • il timbro dell'ufficio. Se la copia dell'atto o documento è formata da più fogli, il pubblico ufficiale appone la propria firma a margine di ciascun foglio intermedio.

Il cittadino può sostituire l’autentica di copia con una sua dichiarazione di conformità all'originale utilizzando la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà. Quest'ultima non deve essere autenticata, se presentata a una Pubblica Amministrazione o a un gestore di pubblici servizi.

I certificati medici, sanitari, veterinari, di origine, di conformità CE, di marchi o brevetti non possono invece essere sostituiti da altro documento, salvo diverse disposizioni della normativa di settore.

Di quali atti è possibile richiedere l'autentica di copia?
 Si può autenticare la copia di un atto solo se si dispone dell'originale l'autentica non può essere richiesta su copie già autenticate

Non è possibile autenticare la copia di atti notarili presso il Comune, per questi infatti, l'unico soggetto competente è il notaio stesso.

L’autenticazione serve a dimostrare l’autenticità di una firma: il pubblico ufficiale dichiara che il documento è stato firmato in sua presenza dalla persona di cui ha prima verificato l’identità.
Una firma può essere autenticata da:

  • un notaio
  • un cancelliere
  • il segretario comunale
  • il dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco.

Anche l'ufficiale d'anagrafe, salvo casi speciali previsti dalla normativa, può autenticare le sottoscrizioni contenute in dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà.

 ⇒⇒La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà non è soggetta all'autentica della firma se indirizzata a:

  • pubbliche amministrazioni

  • gestori di servizi pubblici (Poste, Enel, Telecom, ACI).

 ⇒⇒La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà presentata ai privati (banche, assicurazioni, datori di lavoro, ecc.) prevede l'autentica della firma.

Casi particolari

 Non è possibile autenticare le sottoscrizioni apposte in calce a:
  • dichiarazioni di impegno e di volontà
  • accettazioni o rinunce di incarico
  • procure
  • deleghe
  • dichiarazioni future
  • scritture private e meri rapporti tra privati
  • dichiarazioni a contenuto negoziale regolate dal Codice Civile
  • fogli in bianco.

In tutti questi casi è necessario rivolgersi ad un notaio.

Non si possono autenticare sottoscrizioni apposte in calce a documenti che non sono scritti in lingua italiana (Legge

Atti e documenti da valere all'estero

 Se il documento autenticato è indirizzato all'estero e deve conservare la validità legale la sottoscrizione dell'ufficiale d'anagrafe deve a sua volta essere legalizzata ed apostillata dalla Prefettura di riferimento.

 

 

 

 

 

  •  
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Chi contattare

Personale da contattare: POZZI LORENA, FANONI MARZIA
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Costi per l'utenza

 L'autentica di copia di atti è sempre soggetta all'imposta di bollo.

È necessario apporre una marca da bollo del valore di 16,00 € ogni 4 facciate.

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsto
Contenuto inserito il 04-02-2019 aggiornato al 04-02-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza Caduti, 6 - 25070 Bione (BS)
PEC protocollo@pec.comune.bione.bs.it
Centralino 0365 897707
P. IVA 00575540984
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it